Home
Aiutaci ad aiutare
Animali in città
Abbasso la caccia
Abbasso la pesca
Abbasso il circo
Manifestazioni
home > Abbasso il circo con animali

Abbasso il circo con animali

Vorresti vivere tutta la vita in pochi metri quadrati di spazio, in gabbia o incatenato?

Sono queste le più comuni condizioni in cui vengono trattenuti gli animali del circo. Il loro addestramento, poi, li costringe in comportamenti innaturali e ripetitivi. La violenza è già nei metodi utilizzati. Sono stati gli stessi circensi a descriverli. Il salto di una tigre sullo sgabello, ad esempio, è ottenuto con il ricatto del cibo, somministrato astutamente ogni volta che l’esercizio viene compiuto correttamente; la tigre è invece punita con una frusta se l'esercizio non viene compiuto correttamente. Proprio la frusta, portata in pista durante allo spettacolo, ricorderà alla tigre cosa deve fare. Questo più volte al giorno e per tutta la vita. E’ la paura dell’uomo a costringere gli animali ad ubbidirgli.

Oltre 10.000 tra cavalli, leoni, tigri, elefanti, dromedari, scimmie e molti altri animali, sono oggi costretti in Italia sotto i tendoni dei circhi. ENPA ha presentato in Parlamento una proposta di legge che vieta l’uso degli animali negli spettacoli circensi. Il passo più importate, però, puoi farlo direttamente tu.


Non andare al circo

Se il suo spettacolo è basato sul coinvolgimento degli animali. E non portare i tuoi figli: il loro divertimento corrisponde alla quotidiana sofferenza di migliaia di animali.

Informa della tua decisione amici, parenti e quanti ti stanno vicino, ad iniziare dal mondo della scuola.

Oggi alcuni circhi hanno già spettacoli senza animali e molte amministrazioni comunali vietano o comunque regolamentano l’entrata di circhi con animali nel proprio territorio. Per aiutarci puoi metterti direttamente in contatto con la sede ENPA della tua città. Per approfondire l’argomento potrai inoltre visitare il sito dell’ENPA (www.enpa.it) e le pagine dell’Ufficio Cattività. Ma per aiutare le migliaia di animali prigionieri, puoi già fare una cosa importantissima: non andare al circo!

ENPA Ti invita a leggere il FASCICOLO INFORMATIVO che trovi qui di seguito.



Pronto soccorso veterinario

  • Per segnalare cani vaganti e gatti liberi feriti occorre telefonare al 112 e chiedere dell’operatore di turno del Servizio Veterinario.

  • Per fauna selvatica ferita o in difficoltà in zone urbane telefonare al numero 345.6350596 dalle 9 alle 19.
    USARE QUESTO NUMERO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER EMERGENZE DELLA FAUNA SELVATICA.

  • Per ritrovamenti di CINGHIALI CAPRIOLI E DAINI telefonare a:
    • Per il Savonese: ATC SV1 019.848064 / 349.6166972

    • Per l'Albenganese: ATC SV2 335.7157726

    • Per la Valbormida: ATC SV3 347.5815411

    • Comprensorio Alpino: CA SV4 (Castelbianco Erli Nasino Zuccarello) 328.2773727

    In caso di problemi
    Ufficio Vigilanza caccia e pesca
    019.8313319 oppure centralino 019.83131 Tutte le mattine, pomeriggio martedì e giovedì dalle 15 alle 17.

  • Per qualsiasi altro problema o informazione rivolgersi alla sede Enpa aperta tutti i giorni, sabato compreso, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 al n.ro 019.824735, oppure inviate una mail a enpa.sv@libero.it.


Sostieni ENPA Savona


Il nostro lavoro quotidiano è possibile solo GRAZIE al sostegno di tutti i soci e di chi ci sostiene con il suo contributo.

Riepilogo attività >>


5 x mille agli animali

Gli animali si donano a noi. Completamente.
5x1000 all'Enpa: un gesto umano al cento per cento.

Scopri come puoi farlo..


Le mie non ultime volontà

Come lasciare qualcosa, anche poco, ai nostri amici animali.

Scarica il modulo..


Fauna

Una scelta di umanità: non fate morire i cuccioli di capriolo

Scopri di più..